La politica italiana risponde più ai grandi interessi privati che agli elettori

Un aspetto che mi preoccupa molto dell'evoluzione del nostro sistema politico nell'ultimo ventennio, è la permeabilità del nostro sistema istituzionale alle pressioni esterne che sono in grado di fare e disfare maggioranze, di favorire l'ascesa di Presidenti del Consiglio, e ministri, che mai si sono sottoposti al giudizio degli elettori, il tutto nella più totale … Continua a leggere La politica italiana risponde più ai grandi interessi privati che agli elettori

Pubblicità

Ecco perché è impossibile un Sanders italiano e cosa serve fare

Scrivo questo articolo a seguito di due tornate elettorali amministrative, quelle d'Abruzzo e Sardegna. In entrambi i casi abbiamo avuto un ricompattamento delle due vecchie coalizioni, centrosinistra e centrodestra, attratte dalla "forza di gravità" delle leggi elettorali per le amministrative, che incentivano a coalizzarsi tra forze affini e con l'aggiunta di una miriade di liste … Continua a leggere Ecco perché è impossibile un Sanders italiano e cosa serve fare

La svolta autoritaria delle élites e l’organizzazione popolare necessaria

In questi ultimi mesi stiamo assistendo al verificarsi di una serie di eventi, dall'America Latina all'Europa, che condividono come tratto d'unione l'esercizio sempre più autoritario della forza, nonché il consolidamento progressivo dei rapporti di forza in atto, da parte delle potenze egemoni nelle rispettive aree di influenza. Si sta disvelando quella che era un'illusione già … Continua a leggere La svolta autoritaria delle élites e l’organizzazione popolare necessaria

Il giorno in cui l’Italia scoprì il neo-colonialismo (altrui)

Affrontare il tema del neo-colonialismo in poche righe risulterebbe impossibile perché è come scoperchiare il vaso di Pandora. Troppe le storie di ingiustizia, di violenza, di omicidi, di corruzione, di colpi di Stato, di interferenze, di accordi commerciali imposti con la forza, di sofferenze umane, di migrazioni forzate, di guerre civili e pulizia etnica, per … Continua a leggere Il giorno in cui l’Italia scoprì il neo-colonialismo (altrui)

L’eclissi del ministro Savona e l’illusione del cambiamento alle elezioni europee

A seguito del risultato elettorale del 4 marzo scorso, nella maggioranza degli elettori si era creata, e tutt'ora persiste in buona parte di essi, un'aspettativa di cambiamento. Abbiamo già analizzato nei post precedenti come quest'aspettativa non possa essere soddisfatta all'interno del quadro dell'eurozona e dei trattati dell'Unione Europea. Pertanto, poiché sia il M5S che la … Continua a leggere L’eclissi del ministro Savona e l’illusione del cambiamento alle elezioni europee