Come l’euro ha diviso l’Europa – di Yanis Varoufakis

Quando i ministri delle finanze della zona euro hanno recentemente inneggiato all'unisono alla moneta unica in occasione del ventesimo anniversario dell'introduzione delle banconote e delle monete in euro, è successo qualcosa di straordinario: niente. Nessuno si è unito alle celebrazioni e nessuno si è preoccupato abbastanza di dissentire. ATENE – Vent'anni fa, questo mese, la … Continua a leggere Come l’euro ha diviso l’Europa – di Yanis Varoufakis

Pubblicità

A LEZIONE DI ECONOMIA DAL PROFESOR (attenzione spoiler!)

Uno degli aspetti più interessanti ma anche più sottovalutati della serie di successo "La casa de papel", sono gli elementi di macro-economia introdotti dal "Profesor" e che in maniera particolare fondano il successo della seconda rapina alla riserva nazionale dell'oro di Spagna. Sono stati evidentemente ben studiati perché, oltre a corrispondere al vero, dimostrano chiaramente … Continua a leggere A LEZIONE DI ECONOMIA DAL PROFESOR (attenzione spoiler!)

La Spagna pensa ad una valuta digitale alternativa all’euro

Secondo il giornale spagnolo El Economista, il Partito Socialista Spagnolo (PSOE), che è la principale forza di governo e quella maggiormente rappresentata alla Camera dei Deputati, ha avanzato la proposta di una valuta digitale nazionale. La proposta è volta a "recuperare la moneta come bene pubblico e sottoposto a controllo democratico", secondo fonti di partito. … Continua a leggere La Spagna pensa ad una valuta digitale alternativa all’euro

La valuta digitale di Stato che può rendere l’euro obsoleto e ridarci da subito sovranità monetaria

Partiamo da un assunto: la convergenza delle economie europee da raggiungersi attraverso l'unione monetaria ha platealmente fallito. Com'era invece previsto, l'eurozona ha innescato bolle di debito privato nei paesi periferici, compresso la democrazia dei paesi che hanno adottato l'euro e che sono rimasti vincolati ai parametri del trattato di Maastricht e del Fiscal Compact, e … Continua a leggere La valuta digitale di Stato che può rendere l’euro obsoleto e ridarci da subito sovranità monetaria

L’assurdo dibattito sulla “patrimoniale”: perché sì, perché no

E' di questi giorni la proposta a firma Fratoianni (SI) e Orfini (PD) di un emendamento che introdurrebbe una cosiddetta "tassa patrimoniale" sui patrimoni a partire da 500 mila €. Pur essendo mal posta, nel tipico stile della sinistra quando si parla di tasse, si tratta di una proposta tutto sommato positiva che va a … Continua a leggere L’assurdo dibattito sulla “patrimoniale”: perché sì, perché no

Il re è nudo (già da un po’ ormai)

La vulgata ricorrente nei media mainstream è che per qualsiasi cosa servano "le coperture". Avevamo già visto qui come questa sia pura propaganda volta a convincere le persone dell'"impossibilità tecnica" di alcune scelte, anziché giudicarle come frutto della volontà politica dei nostri governanti come invece sarebbe giusto. Ma veniamo allo "scoop" del giorno (in realtà … Continua a leggere Il re è nudo (già da un po’ ormai)

Italexit di Gianluigi Paragone: cos’abbiamo tra le mani?

Premetto che questa vuole essere un'analisi il più possibile obiettiva, da un punto di vista socialista, patriottico e costituzionale. Pertanto, probabilmente non farà contenti coloro ai quali il sen. Gianluigi Paragone sta antipatico a prescindere, principalmente per la sua storia o per il suo stile comunicativo poco filtrato e raffinato. Per sgombrare subito il terreno, … Continua a leggere Italexit di Gianluigi Paragone: cos’abbiamo tra le mani?

Non è mai servito trovare le coperture (tranne che nell’eurozona)

Questa è la traduzione di un articolo di Sam Adler-Bell del 30 marzo 2020, pubblicato su The Outline. Il titolo originale è "There was always a way to pay for the programs we need", ovvero: "C'è sempre stato un modo per pagare le politiche di cui abbiamo bisogno". - - - Un (sì, uno) mese … Continua a leggere Non è mai servito trovare le coperture (tranne che nell’eurozona)

6° summit dei paesi del Sud Europa: assente la critica all’austerità

Si è concluso ieri il sesto summit dei paesi del Sud dell'Unione Europea: Cipro, Malta, Grecia, Spagna, Portogallo, Francia e Italia. L'iniziativa, originata dal governo greco di Alexis Tsipras, avrebbe come scopo quello di coordinare le azioni e rafforzare gli interessi dei paesi dell'area mediterranea all'interno dei consessi dell'Unione Europea. Si trattava, ieri, di un … Continua a leggere 6° summit dei paesi del Sud Europa: assente la critica all’austerità

La grottesca ostentazione dell’europeismo liberale

Quest'oggi, seguendo l'invito dell'ex Presidente del Consiglio, Romano Prodi, alcuni esponenti politici ed alcune organizzazioni hanno esposto con orgoglio la bandiera europea sui social network e dalle finestre dei propri uffici. Nonostante sia rimasta una dimostrazione assolutamente di nicchia, d'élite, il quotidiano la Repubblica, house organ del pensiero liberal italiano, si è affrettato a definire … Continua a leggere La grottesca ostentazione dell’europeismo liberale